Tim Clare spiega come essere pubblicati

Scritto da: il 07.08.09
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Tim Clare“Essere pubblicati è far pratica finché non sei davvero bravo, e poi perseverare finché non sei davvero fortunato.”

La stampa estera ogni tanto riporta casi editoriali un po’ anomali, come questo di qualche tempo fa: un uomo, Tim Clare, che è riuscito a farsi pubblicare una guida in cui spiega come essere pubblicati. Per lui il trucco ha funzionato, e forse vale davvero la pena di leggere il suo libro, in ogni caso i suoi consigli mi sembrano sensati e ve li riporto:

  1. Non credere di “diluire” la tua visione leggendo i lavori degli altri.
  2. Non aver paura di perdere la fiducia nel tuo scritto originale. Fare l’editing non vuol dire disprezzare la tua musa infallibile.
  3. Non inviare il tuo lavoro con materiale aggiuntivo. Un tuo autoritratto con pastelli verdi non dice “sono un creativo”.
  4. Non contattare gli editor in posti in cui non si aspettano di trovare aspiranti. Coglierli in momenti inaspettati non ti darà alcun vantaggio.
  5. I manuali per gli scrittori sono prodotti da editori. Ignorali a tuo rischio e pericolo.

Stavolta mi rivolgo agli editori e chiedo: quali punti aggiungereste?

  • http://www.intermezzieditore.it/blog chiara

    - informarsi bene sull’editore al quale si vuol sottoporre il proprio lavoro: visionare il catalogo, informarsi sul piano editoriale, verificare che il proprio lavoro sia compatibile con quanto la casa editrice pubblica e dichiara di voler pubblicare.
    - chiedere, là dove non siano reperibili (accertarsi prima se lo siano, in genere se la casa editrice ha un sito ci sarà una pagina dedicata), le indicazioni su come inviare e attenersi alle istruzioni scrupolosamente.
    - curare la lettera di presentazione, la sinossi e quant’altro venga richiesto dall’editore.
    - curare il testo, rileggerlo più volte, correggere gli errori.
    - non usare font strani e caratteri colorati!

    non mi viene in mente altro, per ora :)

    C.

  • http://www.intermezzieditore.it/blog chiara

    - informarsi bene sull’editore al quale si vuol sottoporre il proprio lavoro: visionare il catalogo, informarsi sul piano editoriale, verificare che il proprio lavoro sia compatibile con quanto la casa editrice pubblica e dichiara di voler pubblicare.
    - chiedere, là dove non siano reperibili (accertarsi prima se lo siano, in genere se la casa editrice ha un sito ci sarà una pagina dedicata), le indicazioni su come inviare e attenersi alle istruzioni scrupolosamente.
    - curare la lettera di presentazione, la sinossi e quant’altro venga richiesto dall’editore.
    - curare il testo, rileggerlo più volte, correggere gli errori.
    - non usare font strani e caratteri colorati!

    non mi viene in mente altro, per ora :)

    C.

  • http://roundrobineditrice.wordpress.com/ Round Robin

    6. Essere armati di umiltà e disponibilità.
    7. Preferire editori non a pagamento, sono una garanzia di interesse reale sul tuo lavoro e sulla sua promozione, qualora venga scelto.
    8. Riscrivere, riscrivere, riscrivere, riscrivere…

  • http://roundrobineditrice.wordpress.com/ Round Robin

    6. Essere armati di umiltà e disponibilità.
    7. Preferire editori non a pagamento, sono una garanzia di interesse reale sul tuo lavoro e sulla sua promozione, qualora venga scelto.
    8. Riscrivere, riscrivere, riscrivere, riscrivere…

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple