Se non sai come si fa…

Scritto da: il 21.07.09
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Non farlo. Dovrebbe essere una semplice regola, sia da imparare sia da applicare. Ma forse no. Mi scuso in anticipo per i toni duri e/o apocalittici e/o [aggettivo a scelta] che so già assumerò, ma sento una mezza ulcera crescere, quindi corro ai ripari.

Oggi: quindicesima mail che richiede informazioni. Su cosa? Ovviamente su come aprire una casa editrice. Non ci sarebbe niente di male se la mail, nell’ordine:

  • fosse scritta con una corretta ortografia;
  • avesse almeno una parvenza di sintassi italiana;
  • denotasse non “una certa conoscenza” ma almeno una conoscenza di base delle leggi sull’editoria;
  • non contenesse una locuzione di qualsiasi tipo dal significato “così semplice fare l’editore?”.

Aprire un’impresa è, persino in un paese burocratico come il nostro, un affare semplice. Tenerla in piedi no. Fammi un favore, tu che pensi a quanto figo sarebbe essere un editore. Iscriviti a un corso per fare la velina, su. Loro sono più fighe. Ci hai visti, no? Hai visto la mia faccia, quella della mia socia, di Andrea Malabaila, di Chiara Fattori? Noi non andiamo al Billionaire, eh.

O quel che vuoi tu, fai parapendio, apri un negozio di Hello Kitty, ma non diventare l’ennesimo parassita che infesta l’editoria italiana. Che fa sembrare incompetenti tutti i piccoli editori, dato che gli incompetenti, notoriamente, fanno massa e si notano di più. Sgombra il campo per chi fa il lavoro con preparazione, dedizione, rischio proprio.

Meglio ancora, se hai soldi da spendere, finanzia una casa editrice fatta da gente competente: paga un povero editor, un impaginatore, gente così, che conosce il suo lavoro. Te l’avevo già detto. Ma lo so, tu, nel tuo mondo di sogno, non mi ascolti.

  • Sfranz

    Duretta, ma quando ci vuole… ci vuole Saluti

  • Sfranz

    Duretta, ma quando ci vuole… ci vuole Saluti

  • http://wdsucks.altervista.org izzy

    E fare una casa editrice che pubblica i romanzi di Hello Kitty? Potrebbe essere un alternativa editoriale abbastanza “figa”…
    ***
    Così impari a fare ebook intitolati “vita da editore”. Beccati tutti gli invasati con manie di grandezza! Tié! ;)

  • http://wdsucks.altervista.org izzy

    E fare una casa editrice che pubblica i romanzi di Hello Kitty? Potrebbe essere un alternativa editoriale abbastanza “figa”…
    ***
    Così impari a fare ebook intitolati “vita da editore”. Beccati tutti gli invasati con manie di grandezza! Tié! ;)

  • http://www.bosina.net Bosina

    Come ti capisco…
    Nel mio piccolo gestisco un’impresa di cinque figli piccoli :-9 e provo lo stesso nervosismo quando il simpaticone di turno -in spiaggia, a scuola, ai giardini pubblici, dappertutto! – ti sibila che lui ha sempre aspirato ad una famiglia numerosa ma non se la potrebbe mai permettere… perché ai figli bisogna dare tutto :-(
    Livia, mio nonno buonanima diceva che i rami secchi vanno eliminati senza pietà! hai fatto enissimo.
    Bacioni.

  • http://www.bosina.net Bosina

    Come ti capisco…
    Nel mio piccolo gestisco un’impresa di cinque figli piccoli :-9 e provo lo stesso nervosismo quando il simpaticone di turno -in spiaggia, a scuola, ai giardini pubblici, dappertutto! – ti sibila che lui ha sempre aspirato ad una famiglia numerosa ma non se la potrebbe mai permettere… perché ai figli bisogna dare tutto :-(
    Livia, mio nonno buonanima diceva che i rami secchi vanno eliminati senza pietà! hai fatto enissimo.
    Bacioni.

  • http://www.andreamalabaila.it Andrea

    In effetti io avevo aperto Las Vegas per diventare velina e passare le vacanze con Briatore. Forse ho sbagliato qualcosa.

  • http://www.andreamalabaila.it Andrea

    In effetti io avevo aperto Las Vegas per diventare velina e passare le vacanze con Briatore. Forse ho sbagliato qualcosa.

  • http://liblog.blogdo.net Livia

    I romanzi di hello kitty… uhm, non ci avevo pensato! :D
    Purtroppo c’è moltissima gente che vede “le cose” in ottica semplicistica; e se la semplificazione porta con sé tanti vantaggi, dall’altro lato fa perdere la percezione della realtà, a volte.
    @Andrea: mi spiace darti questa delusione, ma tu, come velina, saresti bruttarello…

  • http://liblog.blogdo.net Livia

    I romanzi di hello kitty… uhm, non ci avevo pensato! :D
    Purtroppo c’è moltissima gente che vede “le cose” in ottica semplicistica; e se la semplificazione porta con sé tanti vantaggi, dall’altro lato fa perdere la percezione della realtà, a volte.
    @Andrea: mi spiace darti questa delusione, ma tu, come velina, saresti bruttarello…

  • http://www.facebook.com/lamonarca?ref=profile luigi lamonarca

    sei un po’ serpentella
    ma condivido
    e vale per tutto cio’ che si intraprende nella vita
    considera anche che
    il denaro pero’ questi ragionamenti non li fa

  • http://www.facebook.com/lamonarca?ref=profile luigi lamonarca

    sei un po’ serpentella
    ma condivido
    e vale per tutto cio’ che si intraprende nella vita
    considera anche che
    il denaro pero’ questi ragionamenti non li fa

  • http://dabria.wordpress.com/ Dabria

    Nuooooooo, ma come? E io che volevo sfruttare Andrea come velina e farmi un sacco di soldi alle sue spalle. Maledizione.
    Scusa ma perché tutti quelli che ti arrivano a chiedere: “voglio scrivere un libro ma non su cosa…. mi aiuti?”
    Ma se non sai da che parte iniziare lascia perdere no?

  • http://dabria.wordpress.com/ Dabria

    Nuooooooo, ma come? E io che volevo sfruttare Andrea come velina e farmi un sacco di soldi alle sue spalle. Maledizione.
    Scusa ma perché tutti quelli che ti arrivano a chiedere: “voglio scrivere un libro ma non su cosa…. mi aiuti?”
    Ma se non sai da che parte iniziare lascia perdere no?

  • http://www.facebook.com/lamonarca?ref=profile luigi lamonarca

    @ Dabria:
    metto questo link serpente sia per gli editori sia per gli scrittori emergenti
    non essendo scrittore ricordo che a scuola dicevano sempre: “sappiate fare i collegamenti!”
    questo e’ di tipo 2.0
    luigi lamonarca

    http://www.freaknet.it/articoli/arte/perche_i_libri_degli_scrittori_emergenti_fanno_regolarmente_schifo

  • http://www.facebook.com/lamonarca?ref=profile luigi lamonarca

    @ Dabria:
    metto questo link serpente sia per gli editori sia per gli scrittori emergenti
    non essendo scrittore ricordo che a scuola dicevano sempre: “sappiate fare i collegamenti!”
    questo e’ di tipo 2.0
    luigi lamonarca

    http://www.freaknet.it/articoli/arte/perche_i_libri_degli_scrittori_emergenti_fanno_regolarmente_schifo

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple