Regali da lettori – extra

Scritto da: il 05.12.08
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Non è proprio un regalo da lettori quello che sto per suggerirvi. Piuttosto è un regalo per tutti, che secondo me merita una diffusione quanto più capillare possibile.

Anche quest’anno infatti è stata lanciata la Lista dei desideri di Save the children, che ci consente di fare un regalo virtuale e virtuoso ai nostri amici. Il funzionamento è semplice, si sceglie un regalo che verrà destinato ad un progetto di solidarietà e un amico a cui farlo, che riceverà la cartolina.

YouTube Preview Image

Concretamente se sceglierete di regalare una dose di vaccino, dal sito la selezionerete, effettuerete la donazione e il destinatario del regalo riceverà una cartolina  che attesterà la donazione, facendogli gli auguri di natale.

Dal comunicato ufficiale vi copio il tipo di regali che potrete fare attraverso questa campagna:

I regali sono molti e non si può dire che siano banali. Ad esempio 40 polli (36 uro), un piccolo allevamento grazie al quale una mamma sola possa nutrire i propri figli o vendere le uova per guadagnare qualcosa. Ma anche una scorta settimanale di plumpy’nut (10 euro), una speciale barretta al burro di arachidi, a contenuto altamente proteico ed energetico, ideale per bambini gravemente malnutriti. Oppure una zanzariera pretrattata con insetticida (26 euro), utile per evitare il contagio della malaria, che è tra le principali cause di mortalità infantile e miete ogni anno numerose piccole vittime. E ancora i filtri depuratori (57 euro) per l’acqua, che aiutano a mantenere i bambini e le loro famiglie sane, prevenendo varie malattie, o le pillole allo zinco (18 euro), per combattere la diarrea che, insieme al morbillo e ad altre malattie facilmente prevenibili, è ancora fatale per 28.000 bambini al giorno, o infine le copertine in cui avvolgere i piccoli appena nati (19 euro), proteggendoli da raffreddori e infezioni respiratorie.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple