Processo e morte di Socrate, Platone

Scritto da: il 31.07.09
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Processo e morte di Socrate - PlatoneIl piacere dei grandi classici è che non perdono mai il loro fascino e il loro valore; per questo, almeno una volta l’anno, mi ritrovo a sfogliare e rigustare il celeberrimo Processo, prigionia e morte di Socrate, coi suoi quattro libri (per i pignoli Eutifrone-Apologia di Socrate-Critone-Fedone). È un testo che mi accompagna da anni e che, benché ormai risenta dell’usura del tempo, non abbandonerò facilmente.

Non è necessario, per godere del testo, essere filosofi o pensatori d’alto livello; basta avere un po’ di logica e di passione per il ragionamento. Lasciando anche fuori tutte le dispute sulla figura di Socrate descritta da Platone e sul suo uso strumentale: Socrate è, a tutti gli effetti, un personaggio, e quale scrittore non “usa” il suo personaggio?

Si tratta di tre dialoghi e un monologo, la giustificazione – o Apologia, secondo la traduzione usuale – che raccontano gli ultimi momenti della vita di Socrate, ma specialmente il suo pensiero. “Dialoghi”, però, è una parola grossa: l’interlocutore, che dovrebbe fare da contrappunto, in realtà non è che un fantoccio, una presenza virtuale che ha il solo compito di fare una magra figura o interloquire, di tanto in tanto, con “dici bene o Socrate”.

Nel primo, l’Eutìfrone, dal nome del sacerdote e indovino con cui si ferma a parlare andando al processo, l’argomento chiave è la santità; a partire dalla definizione di Eutìfrone, Socrate argomenta tanto da confondere e portare il malcapitato a contraddirsi più d’una volta, per non risolvere, alla fine, il dilemma su cosa sia pio e cosa empio.

L’Apologia, il secondo libro, contiene l’arringa pronunciata da Socrate per difendersi dalle accuse di Meleto, Ànito e Licone; discorso che, con semplicità e una logica stringente, risponde alle accuse, sia le più antiche sia le più recenti. Discorso che, non avendo esito positivo, si conclude con un monologo sul valore della morte.

Il Critone, poi, racconta dell’incontro, quando il filosofo è già carcerato, con un vecchio amico, padre del discepolo Critobulo. È qui che Socrate parla del dovere, dell’etica e della giustizia, rifiutando decisamente di fuggire per evitare l’esecuzione. Il tutto inscenando una discussione con “Le Leggi”, davanti a Critone che perde sempre più la parola.

Infine il Fedone, o dell’anima, che racconta per via indiretta gli ultimi momenti della vita di Socrate: l’arrivo di tutti gli amici, la lucidità mai persa, l’esecuzione della sentenza – il famoso brindisi alla cicuta – fino alla constatazione dell’effettivo decesso.

Emerge più volte il sarcasmo di Socrate, la caratteristica dialettica pungente, la capacità di “prendere in giro” gli astanti, di condurre le loro argomentazioni a conclusioni assurde per poi deviare il discorso, l’assenza di timore. Ma soprattutto l’amore per il ragionamento in sé.

Da leggere e far leggere anche ai giovanissimi, per abituare la mente alla logica e alla razionalità.

  • http://www.blogattelle.it/ massimo

    gran bel colpo, dottoressa; per ciò che posson valere: i miei complimenti

  • http://www.blogattelle.it/ massimo

    gran bel colpo, dottoressa; per ciò che posson valere: i miei complimenti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple