Eurochocolate! – Il libro d’oro del cioccolato, Bardi – Pietersen

Scritto da: il 18.10.08
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Copertina Libro d'oro del cioccolatoOggi inizia Eurochocolate. E come celebrare meglio l’inizio della manifestazione se non con un bel libro di ricette al cioccolato? Il libro d’oro del cioccolato già dal titolo si annuncia come una gustosa lettura.

Ora, chiunque sia goloso si dovrebbe munire di una buona dose di insulina prima di leggere il post e il libro. Perché qui si declinano tutte le forme e varianti del cioccolato esistenti, dalle basi concettuali (nascita, nome, produzione) fino alle più elaborate creazioni.

Sin dalla prima pagina le immagini commentano con dovizia di particolari forme, consistenze e usi. A dire il vero anche la copertina è piuttosto evocativa: raffigura infatti una tavoletta di cioccolato con tanto di bandella dorata a rappresentare la carta che avvolge il cioccolato.

Dai biscotti alle torte, dai salati alle bevande, nulla che sia composto di cioccolato sfugge a queste settecento pagine di ricettario. Ogni pagina contiene una ricetta e la sua relativa (e patinata) illustrazione, con fotografie di altissima qualità. L’estetica del volume è veramente ben curata, e risulta di fattura squisita.

Personalmente non ho provato tutte le ricette, e alcune di quelle in cui mi sono cimentata forse erano fuori dalla portata della mia abilità, ma le gradazioni di difficoltà spaziano dall’elementare all’impossibile, quindi potete trovare ciò che fa per voi.

La sezione per principianti è veramente piccola, questo libro in qualche modo presuppone che abbiate già una certa dimestichezza con gli arnesi da cucina, considerando che “fare dolci è lavoro da farmacista”,  diceva un caro amico chef, intendendo che ci vuole preparazione e precisione.

Una lettura caldamente sconsigliata ai diabetici, e consigliata con parsimonia a chi, come me, è davvero troppo goloso.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple