Ombra di luce, Schirru

Scritto da: il 04.06.09
Articolo scritto da .

Ombra di luce – Laura SchirruAnche se collaboro con Liblog da meno di un anno credo di poter affermare che la prima recensione non si scorda mai! L’ho compreso quando ho iniziato a leggere Ombra di Luce, il seguito di Il lamento dell’usignolo sul quale ho realizzato il mio primo articolo: non ho avuto alcun bisogno di rinfrescarmi la memoria spulciando il romanzo d’esordio di Laura Schirru.

In questo secondo capitolo delle Cronache di Davidia assistiamo ad un salto generazionale: Lara e Zagart sono solo comprimari nelle vicende dei propri figli, ma neanche questi ultimi sono i veri protagonisti. Tutto il romanzo è incentrato sulle vicissitudini della giovane e (solo in apparenza) fragile Maya, potente guaritrice e, suo malgrado, custode di molti segreti.

Dopo aver salvato il principe ereditario Haldan, è costretta a divenire la sua concubina e dovrà ricorrere a tutta la forza del suo cuore per sopravvivere agli intrighi di corte, aiutare chi soffre e trovare l’amore là dove sembra esistere solo cinismo… Se andate a sbirciare quella storica (almeno per me) recensione vedrete che avevo riscontrato margini di miglioramento per la pur brava Laura Schirru e non sono stato deluso.

L’inizio è meno “pesante” che nel primo libro ed introduce degnamente i personaggi principali. L’ambientazione è più ricca di particolari anche se è ancora troppo sottomessa alla trama. I personaggi sono tutti ben caratterizzati, tra tutti spicca la figura della nobile Petra, simbolo della rabbia femminile in un mondo maschilista.

Come nel primo romanzo al centro della storia c’è la psicologia dei personaggi, soprattutto della protagonista che è ricca di sfaccettature e contrasti ma c’è molto più spazio per intricate congiure di palazzo e potenti stregonerie. La narrazione è sempre gradevole e decisamente più scorrevole. In effetti la trama scorre via “troppo” bene: manca un po’ di pathos,  ma forse dipende dai gusti.

Ombra di Luce non è un’opera per tutti ma è indicata per chi privilegia le storie d’amore a quelle di magia, gli intrighi di corte ai duelli, le tematiche adulte al puro intrattenimento. Sono sicuro che questa saga migliorerà da capitolo a capitolo. Le premesse ci sono tutte.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple