La canzone di Shannara, Brooks

Scritto da: il 01.07.10
Articolo scritto da .

Sarete d’accordo con me che non c’è niente di meglio di un buon libro per allietare un lungo viaggio, soprattutto se il mezzo di trasporto è un vecchio treno. La lettura che mi ha accompagnato tra sferragliamenti, sedili scomodi e scossoni è un vecchio best seller del fantasy: La canzone magica di Shannara di Terry Brooks.

L’ultimo capitolo della prima trilogia di Brooks (potete leggere le mie recensioni dei primi due qui attorno) inizia con il druido Allanon che, per la terza volta, chiede l’aiuto ai membri della famiglia Ohmsford: il pericolo proviene da un potente libro di magia nera in possesso delle sinistre Mortombre e l’unica che può distruggerlo è la giovane Brin Ohmsford, detentrice della potente canzone magica.

Quello che non sa è che anche Jair, il fratello minore della ragazza, dovrà intraprendere un viaggio disperato per salvare le Quattro Terre. L’impresa richiederà un prezzo altissimo… Due sono i binari paralleli su cui si dipana la trama e ognuno dei due è caratterizzato da elementi fantasy diversi.

Il viaggio di Jair è avventuroso ed esaltante, ricorda da vicino l’Heroic fantasy: un gruppo di guerrieri valorosi che affrontano grandi eserciti, mostri terrificanti e insidiosi trabocchetti con la spada, la magia e il coraggio. Certamente la mia parte preferita.

La storia di Brin ha un taglio più drammatico e una maggiore attenzione sull’approfondimento psicologico. I personaggi mostrano la loro complessa personalità al lettore con naturalezza e senza artifici. Ognuno ha una paura nascosta e molto umana: non essere all’altezza, la corruzione del potere, la solitudine etc.

Dei personaggi di contorno meritano una menzione Slanter, un burbero (ma simpatico) battitore gnomo incerto tra la fedeltà al suo popolo e ai suoi amici, e Garet Jax, l’invincibile maestro di spada alla ricerca di un avversario degno della sua bravura, un personaggio quasi epico.

Che dire infine? Nella Canzone magica di Shannara c’è tutto ciò che si può richiedere ad un fantasy. Ottimo per rendere gradevole anche il viaggio più scomodo, almeno finché non si entra in galleria…

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple