Il lamento dell’usignolo, Schirru

Scritto da: il 13.11.08
Articolo scritto da .

lamento dell'usignolo, laura schirru, fantasy, edizioni montagMi sono sempre fatto un punto d’onore arrivare alla fine di un libro Fantasy che ho iniziato. È solo grazie a questa mia buona abitudine che non ho piantato Il lamento dell’usignolo di Laura Schirru alle prime pagine bollandolo come “romanzo rosa”.

Ma superata la prima parte il romanzo assume i connotati di un Fantasy “al femminile”, incentrato sulle passioni ed i sentimenti dei personaggi ed in particolare della protagonista femminile Lara di Aslim Fen. Il tutto sullo sfondo di un mondo cinico sino alla crudeltà dove bene e male si mischiano in una infinita “spirale fredda”.

L’inizio, come dicevo, non è proprio da fantasy, sembra piuttosto appartenere ad un romanzo rosa-erotico ambientato nel medioevo con due personaggi che si odiano ma che sono (chiaramente) destinati ad amarsi…
Proseguendo, però, la storia si carica di temi pregnanti come l’amore, l’odio, il dovere, la vendetta, la maternità.

E su tutti il destino, ineluttabile e beffardo. La protagonista è quasi una inerme spettatrice di una vita già scritta da qualcun altro, dove ogni scelta è dolorosa, bene e male non sono ben distinti ed il suo cuore appartiene ad un uomo spietato e possessivo.

Lo stile della scrittrice diviene teso e gradevolmente scorrevole, minuzioso nel tratteggiare la psicologia dei personaggi. Lo sfondo si arricchisce di particolari, la trama di risvolti nascosti, idee originali, intrighi di palazzo e non manca un pizzico di avventura e di mistero.

In conclusione “Il lamento dell’usignolo” manca di un buon avvio ed una ambientazione particolareggiata (forse è dovuto ad inesperienza della scrittrice), ma migliora man mano nella narrazione grazie a un intreccio narrativo ben studiato e, soprattutto, ad una spiccata sensibilità nell’introspettiva. Consigliato a chi ama più queste componenti piuttosto che l’avventura e la magia.

Essendo un libro d’esordio non posso che sperare che il prossimo supererà le limitazioni di cui sopra. Le premesse ci sono tutte.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple