Kanon, Saito

Scritto da: il 02.11.10
Articolo scritto da . Non c'è Compagnia senza un elfo, perciò - aderendo al contratto nazionale delle Orecchie a Punta - eccomi qua. Ho anche un nome normale, Alessandra, ma quelli che mi chiamano così si contano sulla punta delle dita. Voglio salutare papà, mamma, e tutti quelli che mi hanno permesso di arrivare fin qui...cosa? Non è il Festival di Sanremo? E va be', dai, siate buoni!!! ;)

La mangaka giapponese Chiho Saito è conosciuta dagli appassionati soprattutto per La rivoluzione di Utena, in cui – nonostante l’ambientazione scolastica, omaggiava a piene mani il capolavoro di Ryoko Ikeda Versailles no bara, da noi conosciuto come Lady Oscar.

A mio parere, però, l’autrice ha dato alle stampe storie ben più interessanti, per intreccio e caratterizzazione dei personaggi; una di queste è Kanon, da noi pubblicato nella collana “Amici” della Star Comics.

Kanon è il nome della protagonista, una fanciulla nata e cresciuta in Mongolia. Gli ideogrammi che lo compongono – 花音 – significano “fiore” e “musica” ed è alla musica ed ai paesaggi della sua terra che la ragazza è legata maggiormente. Nonostante sia cresciuta in una regione selvaggia, infatti, Kanon ha un innato talento per il violino. Quando il compositore giapponese Tendou Kawahara la scopre, per lui è amore a prima vista. Dopo la morte della madre della ragazza, l’unica famiglia che lei conosca, l’uomo fa di tutto per portarla in Giappone con l’obbiettivo di renderla famosa.

Purtroppo il mondo della musica non è semplice e Tendou è costretto a chiedere aiuto a Gen Mikami, il più giovane, famoso e arrogante direttore d’orchestra che si conosca. Kanon infrange il suo cuore di pietra grazie al proprio talento e alla propria dolcezza, ma è distratta dalla ricerca incessante del padre che non ha mai conosciuto. Pian piano, però, anche Tendou deve arrendersi: tra Kanon e Mikami c’è un’attrazione irresistibile che va ben oltre la comune passione per la musica.

Il mondo crolla quando Kanon apprende che Mikami, quando era solo un ragazzo, aveva compiuto un lungo viaggio in Mongolia ed aveva incontrato una donna più vecchia di lui che l’aveva accolto nel suo letto. Il trauma di scoprirsi padre e figlia, il senso di colpa, il dolore diventano allora un peso insostenibile che rischia di annientare entrambi. Solo nella musica troveranno la quiete e il riscatto.

Contando che “Amici” era una collana rivolta alle ragazzine, quella di Star Comics è stata davvero una scelta coraggiosa: il tema dell’incesto sarebbe difficile da trattare per chiunque, perché è forse il tabù più diffuso al mondo. Eppure, la Saito ci riesce in modo convincente. Il tratto pulito, con tutte le caratteristiche degli “shojo” (che è come dire occhi enormi e luccicanti, figure slanciate, cura nei dettagli, sfumature) aiuta a calarsi nei panni della ragazza ingenua, la cui vita viene completamente sconvolta. I dialoghi sono un po’ ripetitivi, ogni tanto, ma occorre considerare che la serialità trimestrale li rende funzionali allo svolgersi della trama.

Il punto di forza del manga è di certo l’atmosfera, variegata ma sempre di ottimo livello. Davvero molto coinvolgenti sono le parti dedicate alle esecuzioni musicali: attraverso le immagini la Saito riesce a creare una melodia nella mente del lettore, a volte con toni luminosi e sereni, altri con momenti epici e drammatici. In tutto questo si impongono le tematiche del dolore e della vergogna, ma anche gli interrogativi su quanto tutto ciò che si fa per vero amore possa essere effettivamente sbagliato.

  • http://pane-rose.blogspot.com Ale

    Ciao!

    ho creato un gruppo su facebook per tentare di riunire e pubblicizzare un gran numero di blog italiani. Mi sembra un modo carino e comodo per potersi confrontare e aumentare la visibilità dei nostri blog!
    Se sei interessato, unisciti a noi e pubblica il link del tuo blog sulla pagina di facebook:
    http://www.facebook.com/#!/group.php?gid=153706914659766&ref=ts
    oppure cerca “Blogger Italiani”. Se l’iniziativa ti piace, aiutaci a diffonderla presso amici e/o blogger!

    GRAZIE!
    Ale

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple