Romanzo totale rosa – Kai Zen

Scritto da: il 26.06.08
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Forse ricordate Kai Zen, quattro ragazzi con un progetto di scrittura collettiva. Ebbene ieri è partito il loro nuovo progetto, discusso per molto tempo su aNobii e infine concretizzatosi dopo un lungo lavoro. Quindi da ieri, come dicevo, è disponibile su uno dei loro siti, Romanzo Totale 2008, dedicato all’iniziativa di quest’anno, il primo capitolo del nuovo progetto, corredato di tutte le informazioni necessarie.

Perché la parte più interessante del loro progetto è il coinvolgimento di chiunque voglia partecipare e scrivere una porzione del nuovo romanzo, seguendo le linee date. La parte ovvia, invece, avendo imparato a conoscerli è la grande cura al contesto storico, alla ricerca, al documento.

Inoltre quest’anno si cimentano con un genere abitualmente non troppo stimato, il rosa. Lascio la parola alla loro stessa presentazione:

A noi piace la serie B, abbiamo una predisposizione per gli scarti, i reietti e i rinnegati. L’edizione 2008 del Romanzo Totale è nata da un’idea folle che si è concretizzata al peggio: un racconto dalle tinte rosa ambientato durante la Guerra di Crimea. Un romanzo sui sentimenti. Forse siamo impazziti o forse ci sentiamo “la Liala” della scrittura collaborativa in rete.

Ma il nostro Rosa potrà tendere al rosso fuoco, al nero, o prediligere la fantasia alla tinta unita, o virare verso qualsiasi altro colore. Non è questo il punto. A noi : Kai Zen : interessa proseguire con le alchimie e gli esperimenti. In giro c’è marciume, lo sappiamo. Gomorre e Divi sbancano al botteghino, di giallo, noir, case editrici e allegati a quotidiani vari che sfruttano “l’onda” ne abbiamo fin sopra i capelli. Ci sono strade diverse per usare l’arma della narrazione. Altre direzioni, altri mondi da scoprire e e sui quali azzardare… e allora Rosa.

Molti storceranno il naso di fronte al più vituperato dei generi, eppure secondo noi il Rosa ha diversi assi nella manica. Siamo partiti un po’ per gioco e un po’ per spavalderia, ma man mano che la riflessione proseguiva ci convincevamo sempre più e infine, come Frederik Frankestin abbiamo sollevato il capo, con gli occhi iniettati di sangue e i capelli elettrici, urlando “si – può – fare.”

Sono molti i lettori che fanno la fortuna di romanzieri dagli pseudonimi più improbabili. Le domande, tra il serio e l’ozioso, sono sorte spontanee durante il perido di incubazione di questo Romanzo Totale: chi adora gli Harmony cosa fa su internet? E chi è innamorato, o incazzato marcio per ammore? E chi fa poco sesso, o troppo? Chi legge e rilegge Jane Austen ed Emily Bronte?

La risposta ci è sembrata sensata: eccolo, un bel racconto da scrivere insieme sui sentimenti. Amore, litigio, tradimento, perdono, erotismo. Sesso.

E infine, la domanda che più ci interessava: si può usare il Rosa per dire altro? Si può osare? E ribaltando: si può usare il “dir altro” per scrivere Rosa? Oppure non ci resta che rassegnarci a lasciare inalterata la descrizione che anche wikipedia dà del romanzo rosa?

L’ambientazione storica e le vicende legate a William Russell potrebbero aprire varchi insospettabili. Il Rosa potrebbe rivelarsi in tutto il suo splendore come genere cardine, assieme all’avventura, di quell’amalgama letteraria che consente di mescolare le carte. In fin dei conti, quanti Harmony hanno dischiuso le soglie della Storia a generazioni di lettori, quanti altri hanno sfiorato la spy story, il poliziesco, il dramma psicologico, la narrazione epica?

Siamo curiosi di vedere cosa succederà… Come per ogni Romanzo Totale, tutto dipende da voi.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple