Speciale salone del libro di Torino – 1

Scritto da: il 15.05.09
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Bilancio del primo giorno, giovedì 14 maggio, abbastanza positivo; è stata di certo la giornata di Nicolai Lilin, onnipresente e seguitissimo. Non ho ancora letto il suo libro, ma è stato in grado di incuriosirmi tanto da volerlo fare: sembra infatti una persona simpatica e umile, nonostante per ora sia al centro di molte attenzioni.

Tra gli appuntamenti segnati in agenda però alcuni sono stati inavvicinabili, come ad esempio l’interessantissima conversazione di Eco sul futuro dell’editoria cartacea. Sicuramente acquisterò il libro che ne parla, ma non qui in fiera: non è prevista alcuna forma di sconto per chi viene qui a Torino, specialmente da parte delle grandi case editrici. I piccoli, invece, fanno volentieri uno sconto per invogliare all’acquisto.

Stupisce la presenza di moltissimi non-editori; dalle agenzie che si occupano di”lettura veloce” fino ad associazioni che non hanno come obiettivo la pubblicazione. Rispetto alla fiera di Roma ovviamente sono presenti meno piccoli, e generalmente relegati nel padiglione laterale, ma molto ben organizzati. Il Salone del libro è anche molto più variopinto e ricco, con presentazioni, eventi e incontri continui, di cui moltissimi per ragazzi e docenti.

In ogni caso una bellissima esposizione, con gli stand dei grandi editori tanto ben allestiti da sembrare piccole librerie all’interno della fiera. Ho avuto modo inoltre di conoscere molti degli editori che sono stati presenti su queste pagine, da Las Vegas a Gargoyle books, 18:30, Intermezzi; e insieme di incontrare nuovamente Aìsara, Lavieri, Zero|91.

Non ultimo, mi sono appropriata di tutti i segnalibri che ho trovato, e che andranno ad arricchire una collezione ormai piuttosto ampia.

Vedremo oggi e domani cosa ci riserverà anche l’interessantissimo Litcamp del Circolo dei lettori, pioggia permettendo.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple