Premio giornalistico sul Digital Divide

Scritto da: il 05.09.09
Articolo scritto da . Io sono Livia, classe 1980, e ho un problema con la lettura: leggo sempre, leggo tutto, leggo troppo. Ho contratto questo morbo da bambina, ma non esistendo un vaccino si è cronicizzato. Ho letto anche per lavoro, all'interno di una casa editrice. Credo che leggere sia sempre un bene, e che ci sia il libro "giusto" per ogni persona. E questo è ciò che voglio fare per gli altri internauti: metterli in contatto col libro che li sta aspettando. In alternativa la gestione di questa gabbia di matti mi aiuterà per quando diventerò imperatrice del mondo, supportata da Leto e Minerva.

Anfov e l’Ordine dei giornalisti hanno deciso che il tema di quest’anno del Premio giornalistico – alla sua seconda edizione – sarà sul tema del digital divide. I vincitori delle quattro sezioni – una per il giornalismo della carta stampata, una per quello radiofonico, una per quello televisivo, una per il giornalismo on-line (in tutte le sue modalità) – riceveranno ciascuno duemila euro. Eccovi la presentazione ufficiale:

Il 2o Premio giornalistico dedicato quest’anno al tema planetario del Digital Divide

12.000 EURO DI PREMI

a chi svolgerà in modo giornalisticamente approfondito e culturalmente apprezzabile il tema che e’, da quasi un decennio, di “stretta attualita’” nel mondo delle comunicazioni elettroniche ed ha planetaria rilevanza per lo sviluppo sociale, economico e culturale anche del nostro Paese.

Avete tempo fino al 30 novembre, ma fossi in voi comincerei a consultare il sito dell’Anfov, dove troverete il bando, i moduli di iscrizione e tutto quello che può essere utile per partecipare.

Commenti non consentiti

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple