Kothar e la spada magica, Fox

Scritto da: il 02.04.10
Articolo scritto da .

Kothar e la spada magicaCome ho già avuto modo di dire, anche su quelle bancarelle, dove vendono libri a un euro, si possono trovare delle sorprese. Rovistando su quello che chiamo carretto tarmato sono stato colpito da una copertina e un titolo: Kothar e la spada magica. Il nome dello scrittore era Gardner F. Fox e mi era tanto sconosciuto che ho pensato a uno di quegli scrittori che, causa poco talento, non hanno raggiunto la notorietà. Invece…

La spada magica in questione si chiama Frostfire ed ha il potere di impoverire inesorabilmente il suo possessore. Il suo attuale proprietario non se ne preoccupa molto: Kothar, infatti, è un barbaro che ama il vino, le donne e, soprattutto, le avventure. Nel romanzo lo si vede impegnato nel furto di una spirale magica, combattere mostri in un altro mondo, affrontare una setta di fanatici e difendersi dalla vendetta di una strega tanto bella quanto sensuale.

Avrete capito che trattasi di Heroic Fantasy.

Basta leggere le prime pagine del romanzo, per capire che Gardner Fox non è il classico poeta minimalista polacco morto suicida (adoro questa battuta): il libro è scritto decisamente bene sia dal punto di vista della trama che dello stile. Se la prima potrebbe essere opera dei maestri più blasonati del genere (in effetti, Khotar ricorda molto il cimmero di Howard) il secondo è pulito ed evocativo. La storia scorre bene tra maghi, demoni e donne appassionate.

Incuriosito, ho fatto una ricerca su Internet e… sorpresa! Gardner F. Fox è famoso! Ha solo cambiato genere: la sua firma è su storie classiche di personaggi come Batman e Flash! D’altronde il protagonista del suo romanzo è un supereroe: superforte, superfurbo, superfortunato e sempre pronto ad affrontare immani pericoli per salvare una bella fanciulla.

Che dire, dunque? Se sul vecchio carretto tarmato vedete il nome Gardner Fox, spendete un pure qualche euro, resterete sorpresi.

carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple