Tutti gli articoli su programmi televisivi

Il corpo delle donne

Scritto da: il 31.05.09 — 5 Commenti
Oggi una domenica di riflessione non letteraria, scaturita da un documentario, disponibile in versione integrale sul web, sull'uso che viene fatto nella nostra società del corpo delle donne, e sulla disparità, materiale e intellettuale, che quest'uso genera.  Non è possibile inserire il video in questo post, ma è possibile vederne uno spezzone della prima parte: [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_f_4M3ZFC6A[/youtube] Il Corpo delle Donne è un documentario che denuncia come gli stereotipi della bellona scema e della matura rifatta non possano essere gli unici proposti dalla televisione e, diciamolo, in particolare dalla tv pubblica. Alcuni scrivono che le ragazze/donne umiliate e schernite nelle trasmissioni tv sono maggiorenni e scelgono di essere dove sono. Infatti non stiamo discutendo della libertà individuale. Il tema è: possiamo da subito chiedere che la tv rappresenti l’universo femminile nella sua molteplicità: noi non siamo solo soubrette e “grechine”. Su questo tema si batte il blog, Il corpo delle donne, che mostra con esempi pratici quanto squalificato e sbagliato sia il modello di donna rappresentato dai nostri media, tv e non solo. Rifletteteci quando vi tingete i capelli per sfuggire al bianco che avanza, quando la ruga che spunta è per voi un problema insormontabile, quando quel chilo di troppo vi fa sentire in colpa. Perché potrebbe non essere davvero vostro quel pensiero. Da vedere, rivedere, e diffondere, ma non solo tra donne.

Brand:Vintage – Brand:new, Piccinini/Coppola

Scritto da: il 27.05.08 — 11 Commenti
Preparare un programma televisivo è un lavoro di scrittura. Si selezionano autori, si abbozzano testi, si rifinisce e si edita il prodotto. Che poi il risultato sia valido o meno dipende proprio dall'autore, e dal lettore che si sceglie. Nel caso di prodotti televisivi particolarmente buoni, c'è da sperare che il testo si svincoli dal suo media per riversarsi nelle buone vecchie pagine di un libro. Brand:new appartiene a quest'ultima specie di testi. Si tratta infatti di una selezione dalla famosa trasmissione di MTV, quando ancora era condotta da Massimo Coppola. Testi irriverenti, dissacranti, o solo sarcastici in determinati momenti. Ricordo che dovevo puntare la sveglia per seguirlo tutte le notti, e il verde della copertina mi riporta a quello dello studio; una parete, una poltrona, una persona. E tante tante parole intervallate da video, benché il concetto dovesse essere inverso. Un filosofo che sembrava capitato lì per caso, e che nei suoi monologhi sembrava dialogasse col suo pubblico. Anche il libro mi ricorda quell'avvicinarsi alla telecamera, quel sottolineare i concetti con i movimenti, e le saltuarie gag satiriche. Ricordo anche l'estrema serietà, soprattutto quando necessaria; e lo ricorda anche la rete, con questo spezzone video di Brand:new sull'11 settembre. So che non è un libro recentissimo. Ma spesso quando ho voglia di qualche minuto di puro relax pensante lo riapro ad una pagina a caso, e immancabilmente lo trovo acuto e stimolante.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple