Tutti gli articoli su contesto

L’ambientazione

Scritto da: il 13.03.09 — 41 Commenti
Tempo fa io e l'Elfo della compagnia abbiamo avuto uno scambio di opinioni sull'ambientazione dei romanzi. Io sostenevo la necessità di una scelta che sia narrativa e non estetica, lei difendeva la libertà assoluta di ambientazione. Ritengo che l'argomento sia molto interessante e che vada ripreso. Come Tanit io leggo davvero di tutto. E con davvero intendo dire che leggo sia scritti molto belli sia scritti pessimi senza battere ciglio (certo, ogni tanto devo fare qualche seduta di psicanalisi, ma niente di preoccupante!). È anche vero che, quando ricevo scritti i cui personaggi si chiamano Elizabeth e Andrew comincio a sentire il tintinnio di invisibili campanelli d'allarme e leggo con maggiore attenzione. Perché è lì che comincio a chiedermi per quale motivo i personaggi abbiano nomi stranieri e la città sia Las Vegas; e nove volte su dieci il motivo non riesco a ravvisarlo in nessun punto. Ora, si ha un bel parlare della multiculturalità, della capacità di descrivere luoghi anche immaginari, della libertà dello scrittore, ma quanto è credibile un romanzo scritto da un autore di Canicattì e mai uscito dalla Sicilia ambientato in California? La risposta è "dipende". Dipende proprio dalla capacità dell'autore di calarsi nell'ambientazione estera, di renderla parte inscindibile della narrazione. Il prossimo romanzo di Tanit è ambientato in Irlanda ed è necessario alla narrazione che sia così: non potrebbe essere traslato in nessun altro luogo al mondo, proprio per le sue particolari caratteristiche. Il primo è invece ambientato in Sicilia, ma dato che è una storia personale e universale potrebbe essere ambientato dappertutto in Italia, e forse anche in Europa. Non c'è un criterio univoco, purtroppo, per capire se l'ambientazione sia giusta o sbagliata, apprezzabile o meno. Ma io uso un trucco, che vi regalo. Poniamo il caso che abbiate appena finito le vostre 300.000 battute di romanzo, di ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple