Tutti gli articoli su Codice da Vinci

La Prescelta. Maria Maddalena, Friedriksson

Scritto da: il 24.11.09 — Comments Off
Se siete fan accaniti di Dan Brown e del Codice da Vinci sarebbe forse meglio che passaste oltre. Non perché io nutra avversione verso il celebre scrittore americano, quanto perché – per mia sfortuna – mi è capitato di leggere il suo best seller e La Prescelta di Marianne Friedriksson più o meno nel solito periodo e, dal confronto, il primo ne esce con le ossa rotte. Forse, il paragone è ingiusto in partenza: mentre Dan Brown ci propone una storia di azione in puro stile “pop corn & Vangelo”, l’autrice svedese esplora la vita di una donna straordinaria calandola nella sua realtà sociale e congiungendo magistralmente il romanzesco con la storia. L’unico punto di incontro tra le due opere è il presupposto secondo cui Gesù Cristo avrebbe avuto in realtà una compagna e avrebbe affidato a lei e non a Pietro il compito di portare avanti il Suo messaggio. I personaggi della Friedriksson hanno una rara tridimensionalità ed allo stesso tempo – pur mantenendo alcune caratteristiche tradizionali – si discostano dallo stereotipo a cui i testi sacri ci hanno abituati. Maria è figlia di uno stupro e perpetrato da un soldato di ventura su una donna palestinese, perciò nasce con la “maledizione” di avere degli splendidi capelli ramati. La sua bellezza è un vero problema, finché non viene adottata da una raffinata donna di origine greca che gestisce una piccola comunità in cui le ragazze sono considerate prostitute perché non disdegnano il sesso, ma crescono invece con una libertà molto maggiore rispetto alla realtà del tempo. Un giorno questa fanciulla così particolare incontra un giovane maestro. Costui ha già un discreto seguito in Galilea, ma in un primo tempo le sembra uno dei tanti sedicenti profeti che infestano la regione. In questo Gesù, però, c’è qualcosa di diverso, un amore sconfinato per la ...

Generatore automatico per romanzi di Dan Brown

Scritto da: il 13.11.09 — 7 Commenti
Tante volte abbiamo pensato che certi romanzi sono scritti "con lo stampino", che sono prevedibili dall'inizio alla fine, che in fin dei conti sono costruzioni standardizzate. Ebbene, qualcuno ha pensato di usare Polygen per convalidare quest'impressione, parodiando benevolmente autori molto noti. Cos'è il Polygen? Il Polygen è un programma che genera frasi casuali secondo una definizione grammaticale, ovvero seguendo un corpus programmabile di regole sintattiche e lessicali. Formalmente è un interprete di un metalinguaggio che permette di definire linguaggi. Interpretare, in generale, significa eseguire un programma ed infine riportarne il risultato; nel caso del Polygen il programma è una grammatica sorgente, l'esecuzione consiste nell'esplorazione di tale grammatica lungo un percorso casuale ed il risultato consiste in una frase. Sebbene il Polygen sia quindi un programma abbastanza serio, in quale maniera più nobile potrebbe essere utilizzato se non come strumento di parodia di abitudini, stereotipi e trend di questa disgraziata epoca? Ricapitolando abbiamo un programma in grado di creare delle frasi a partire da regole grammaticali e sintattiche, quindi in grado di scrivere meccanicamente. Programmato a fini non umoristici sarebbe perfettamente in grado di sfornare romanzi veri e propri, o almeno i loro telai, a partire da caratteristiche standardizzate. Ma dato che la comicità è al centro del Polygen in questione, quale miglior autore da parodiare che Dan Brown? Io ho ottenuto questa trama, anche se ogni volta che si ricarica la pagina ne viene generata una diversa: Robert Langdon è un professore universitario di Boston il cui campo di studio è la simbologia religiosa, l'emulazione della foto di goatse e la pallanuoto. Mentre si trova a Crespellano per una conferenza sugli Aztechi il nostro eroe riceve un'email da parte di Reginald Oliveti Cetri, curatore del museo di Istanbul: Abdullah Linux, proprietario del museo di Rennes le Chateau, è stato trovato tragicamente massacrato. Il corpo reca su di sé il marchio ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple