Tutti gli articoli su Boris Vian

Un genio eclettico – Il lupo mannaro, Vian

Scritto da: il 05.09.08 — Comments Off
Il lupo mannaro (Le loup-garou) è una stramba raccolta di racconti di Boris Vian. Stramba perché Vian è famoso in Francia per i suoi giochi di parole, i neologismi e le invenzioni fonetiche, difficilmente traducibili in italiano. Boris Vian è stato un personaggio alquanto eclettico e singolare nell’ambito della cultura francese: scrittore, ingegnere, traduttore, musicista e compositore. Autore di romanzi e racconti, le sue opere più famose sono certamente Sputerò sulle vostre tombe (J'irai cracher sur vos tombes) e Schiuma dei giorni (L'Ecume des Jours), ma conosciutissima è la canzone spiccatamente pacifista Le déserteur, scritta durante la guerra d’Indocina e censurata dalle autorità francesi. I racconti del Lupo mannaro sono intrisi di una vena surrealista, che a volte tracima in science-fiction, altre in apparente puro divertissement. Tra un gentilissimo lupo vegetariano che si tramuta in un crudele uomo mannaro, una cantante che si eccita solo investendo cani, gatti e passanti, le novelle di Vian hanno sempre al centro una scanzonata, ma lucida e tremenda, analisi dell’uomo e dei suoi comportamenti. A fare da sfondo a più di un racconto è la guerra, anzi la vita parigina durante l’occupazione alleata. Questa è presenta sia nei Bastioni del Sud, in Festa da Leoboccia e, soprattutto, nell’autobiografico Martin mi ha telefonato, probabilmente la novella più interessante della raccolta. Quest’ultimo racconto narra una folle notte trascorsa nella Parigi ancora occupata dagli americani, tra Jazz, abbuffate, macchine e militari. Da sottolineare che Boris Vian fu anche trombettista jazz professionista e dirigente del reparto discografico jazzista della Philips. Altri racconti notevoli sono i paradossali l’Amore è cieco e Una storia penosa, che ci mostrano, in poche pagine, tutto il talento visionario e surreale di Vian. Piccola nota a margine: per chi volesse approfondire la conoscenza di Boris Vian ecco due interessanti articoli di Fernanda Pivano e Gian Paolo Serino.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple