Tutti gli articoli su bello e dannato

La ballata di John Reddy Heart, Oates

Scritto da: il 25.11.09 — 9 Commenti
L'estate del 1967 rimarrà nella memoria collettiva per molto tempo a Willowsville, piccola cittadina nello Stato di New York. È una torrida giornata di luglio quando il giovane John Reddy , di soli 11 anni, arriva nella città con i suoi strambi parenti al seguito, guidando lui stesso la vecchia Cadillac Bel-Air, seduto su diverse guide del telefono per riuscire a vedere oltre il parabrezza. La Willowsville del romanzo La ballata di John Reddy Heart di Joyce Carol Oates assomiglia a molte altre cittadine americane della Costa Atlantica di quegli anni: l'arrivo degli originali Heart crea un'inevitabile subbuglio e molti mormorii tra i nuclei familiari del luogo, benestanti ma un po' bigotti. Tanto per cominciare provengono da Las Vegas, The Sin City. Poi la mamma di John è troppo bella. E dov'è suo marito, il padre dei tre bambini? I due più piccoli poi, sembrano animaletti selvatici e ritrosi. Che dire di nonno Aaron, un personaggio un po' alienato dalla vita vera, con qualche rotella, sospetta la brava gente di Willowsville, decisamente fuori posto. E poi c'è Johnny. “Nella cittadina di Willowsville (…) vi fu un tempo in cui ogni ragazza tra i dodici e i vent'anni (e molte altre in segreto) era innamorata di John Reddy Heart. John Reddy fu il nostro primo amore. E il primo amore non si scorda mai.” Il giovane con il suo aspetto un po' da zingaro e un po' da indiano, che sembra più vecchio della sua età, getta nello scompiglio le ragazze del piccolo centro, inserendosi con violenza nei sogni adolescenziali e non di ognuna di loro. Anche i ragazzi ne subiscono il fascino, fatto di uno schietto senso di inadeguatezza che non diventa quasi mai velenosa invidia (perché lui è troppo gentile con ognuno di loro). Questi ragazzi di buona famiglia, con tracciato davanti a loro un futuro cosparso ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple