Tutti gli articoli su Avalon

Le Nebbie di Avalon, Zimmer Bradley

Scritto da: il 21.07.09 — 11 Commenti
Ritorno sul ciclo arturiano, oggetto di innumerevoli e non sempre efficaci riletture, per proporvi quella che ha forse riscosso il maggior successo commerciale e che ha reso l’autrice Marion Zimmer Bradley una tra le firme più quotate del fantasy internazionale. Il titolo del romanzo di cui voglio parlare è Le Nebbie di Avalon. Tanto per cominciare, laddove ci si potrebbe aspettare la narrazione delle gesta dei coraggiosi cavalieri, ci rendiamo conto che la vicenda è narrata dal punto di vista dei personaggi femminili, che nella saga originale sono relegati a ruoli di puro contorno. La protagonista incontrastata è la Fata Morgana, che qui non è la malvagia fattucchiera che provoca il declino di Camelot con il suo malanimo, bensì una donna colta e passionale, che diviene sacerdotessa del culto della dea Ceriddwen in un mondo che sta volgendosi ad un cristianesimo intransigente. Morgana viene istruita per diventare somma sacerdotessa e Dama Del Lago, in una terra incantata chiamata Avalon, dove la religione druidica sopravvive e prospera di nascosto dal culto ufficiale. Questo cammino comporta l’apprendimento di misteri che vanno anche oltre la magia e che la ragazza dovrà difendere una volta tornata nel mondo “reale”, in cui il fratello Artù è diventato Grande Re di tutte le tribù della Britannia ed è in perenne lotta contro gli invasori sassoni. L’amore, la morte, gli incantesimi e le guerre di religione fanno da ricamo alla leggenda già nota secondo cui re Artù riuscirà ad instaurare pochi decenni di pace, a prezzo di profonde sofferenze per coloro che lo circondano. La mancanza di un erede legittimo sarà come una maledizione, proprio perché l’unico figlio naturale di Artù sarà frutto dell’incesto e rappresenterà sia per il re che per Morgana il ricordo di una ferita insanabile. Marion Zimmer Bradley rinverdisce i fasti di Camelot ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple