Tutti gli articoli su apple

OMMWriter

Scritto da: il 23.04.10 — Comments Off
Per tutti gli scrittori che tendono a distrarsi (e che possiedono un mac) esiste un piccolo programma, OMMWriter, di grande aiuto: un editor testuale che elimina tutte le notifiche automatiche, i trilli, i rumori, le finestre lampeggianti che compaiono mentre si lavora davanti allo schermo, permettendo di restare concentrati su quello che si fa. Non sono ancora previste versioni per pc, anche se i creatori del programma, Herraiz Soto & Co , confermano che se avrà buon riscontro ne vedremo anche una versione non-mac. Per ora non è possibile stampare direttamente, ma in realtà il OMMWriter è come un grande blocco per gli appunti, in cui buttare giù le prime stesure, quelle che vengono di getto e hanno bisogno di non essere interrotte, per poi passare alla revisione su altri software.

iPad ed eBook

Scritto da: il 29.01.10 — 8 Commenti
Ormai girando per la rete non si può non imbattersi in questo iPad. I fan di Jobs già discutono quale modello prendere, l'altra metà del web lo distrugge a prescindere, e tra rumors e lancio non si capisce davvero granché. C'è un articolo interessante in merito, ma basato più sul questioni tecniche. Sicuramente l'estetica e la semplicità d'uso degli oggetti made in Cupertino sono imbattibili. Ma razionalmente bisogna frenare l'entusiasmo aprioristico  e valutare i dati, specie per chi parla di rivoluzione degli ebook. Prima lo farò come normale utente e solo dopo come editore. Leggere un ebook a schermo non è facile: dopo un po' gli occhi si affaticano e, in determinate condizioni di luce, non si vede nulla. Ebbene, il famoso iPad ha lo schermo retroilluminato, per me particolarmente fastidioso. Niente usb ma solo dock apple: eppure l'usb è uno standard largamente diffuso, evita di dover girare armati di mille cavi e adattatori ma con semplice chiavetta. Infine solo 10 ore di durata batteria. Il mio cellulare dura 10 volte tanto ed è un mini computer: ci uso office, navigo e tutto il resto. Come fa notare Contenuti aperti l'iPad limita il tuo diritto di utilizzo: utilizzando una tecnologia TPM (Trusted Platform Module) sarà la casa madre a decidere quali programmi è possibile installare e quali no. Ora, se io volessi un accordo del genere propenderei per il noleggio: se possiedo una "cosa", specie un oggetto tecnologico, devo essere libero di utilizzarlo come meglio credo, ovviamente sotto la mia responsabilità, persino installarci linux se proprio mi gira. Forse il produttore mi considera un imbecille, non in grado di scegliere i programmi da utilizzare o i video da vedere? Veniamo al discorso editoriale: leggo con piacere che Apple s'è adeguata allo standard Epub, e di dare agli editori una percentuale molto forte degli introiti, ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple