Tutti gli articoli su 9muse

Cercasi autori – 9muse

Scritto da: il 12.10.08 — 4 Commenti
Eccovi qua tre concorsi freschi freschi per voi che aspirate a diventare scrittori: Autori esordienti (e non) edizioni 9muse.net cerca nuovi autori e nuove storie per le sue prossime pubblicazioni e propone due temi per scatenare la fantasia di scrittori e scrittrici. 1) UOMINI E DONNE: MANEGGIARE CON CURA Se vi siete chiesti: Perché gli uomini possono fare una cosa alla volta e le donne ne fanno troppe insieme?, Perché gli uomini detestano le feste comandate e le donne organizzano le vacanze mesi prima?, Perché le donne non sanno leggere le cartine stradali e gli uomini non si fermano mai a chiedere informazioni? Perché gli uomini lasciano sempre alzata l'asse del water e le donne occupano il bagno per ore? Se siete convinti che gli uomini vengano da Marte e le donne da Venere e volete raccontarlo a modo vostro, fatelo! Per partecipare basta scrivere un RACCONTO inedito che non superi le 5 cartelle (ogni cartella è composta da 1800 caratteri e corrisponde, circa, a una pagina word di 30 righe di 60 battute ciascuna; formato OpenOffice o doc - non docx) e spedirlo, completo dei dati dell'autore, a 9muse@9muse.net entro il 30 novembre 2008. Gli autori selezionati saranno inseriti nella nostra raccolta di racconti e saranno avvisati via email. 2) L'AMORE AI TEMPI DEL TELEFONINO Ti ha corteggiata con un sms? Ti ha lasciato in 160 caratteri? Ti ha conquistato con le faccine? :-) Se galeotto fu il telefonino, se la notte non dormi aspettando un suo messaggino, se di giorno guardi mille volte il display aspettando che si illumini, se interrompi una conversazione quando il cellulare suona, se gli mandi 200 sms al giorno, se sul suo telefonino hai beccato un messaggino sospetto... beh, è ora di scrivere. Per partecipare basta scrivere un RACCONTO inedito che non superi le 5 cartelle (ogni cartella è composta da 1800 caratteri e ...

Concorso Di mattina presto a digiuno, Bruni

Scritto da: il 20.05.08 — 4 Commenti
Dal 17 maggio e fino al 30 giugno prossimo la giovanissima editrice 9muse.net metterà in palio un totale di 10 copie del romanzo Di mattina presto a digiuno di Claudia Bruni per gli aspiranti lettori che invieranno le loro motivazioni al blog - diario di bordo della casa editrice. Vincitori e motivazioni saranno pubblicati sul blog entro il 15 luglio, dopo la selezione operata dal direttore editoriale in persona. Eccovi la domanda dunque: perché vorreste leggere Di mattina presto, a digiuno?

Intervista a Claudia Bruni – Di mattina presto, a digiuno

Scritto da: il 14.05.08 — 3 Commenti
Oggi chiacchieriamo con Claudia Bruni, sul suo primo romanzo Di mattina presto, a digiuno (edito da 9muse.net). Quando si legge un'opera diaristica, l'ovvia prima domanda è: quanta parte è frutto di esperienza e quanto di inventiva? Claudia non sono io, ma in lei c'è anche parte di me. Credo sia inevitabile, per chi decide di raccontare, finire col raccontarsi, magari attraverso una frase pronunciata da un personaggio o un'emozione provata e narrata. Ho raccontato quel che succedeva intorno a me, alcuni personaggi sono tratti dalla realtà, anche se ho mescolato le loro caratteristiche affinché nessuno potesse rimanere offeso o turbato da quanto descritto. Quella è stata l'estate dei miei e dei loro diciotto anni, quelli erano i miei amici e le mie amiche anche se, col tempo, ho perso di vista. A cosa è dovuta la scelta di riferirsi ad un periodo del nostro passato così prossimo? Mi sono raccontata questa storia per oltre quindici anni. All'inizio dell'estate, all'arrivo dei primi caldi, il ricordo di quel periodo tornava a insinuarsi tra i miei pensieri in maniera insistente e rivivevo tutto come se stessi guardando un film che la mia mente continuava a proiettarsi senza sosta. Scriverlo è stato l'unico modo per liberarmene. Credo che l'adolescenza sia un periodo molto intenso e molto fragile: c'è la voglia di sperimentare, di osare, c'è la paura e il desiderio. E' una fase di passaggio, di transizione che non passa senza lasciare tracce. In un'intervista Vasco Rossi diceva che quando si cerca l'ispirazione si va a pescare in quel periodo, sono d'accordo con lui. A volte sembra di leggere una nota nostalgica nella narrazione, è reale o percepita? E' vero, c'è un velo di nostalgia per un periodo che non tornerà più, per la leggerezza e altre sensazioni di cui mi accorgo solo oggi che ricordo tutto con serenità, senza rimpianti e con ...

Repertori d’adolescenze – Di mattina presto, a digiuno, Bruni

Scritto da: il 07.05.08 — 8 Commenti
Di mattina presto, a digiuno ha più l'aria d'essere un diario che un romanzo; un racconto/resoconto delle giornate di una diciottenne della scorsa generazione, un po' vacua, sicuramente inconsapevole delle sue fortune, incosciente come solo un adolescente sa essere. Leggera scorre la sua vita, e la scrittura si fa lieve, quasi a non spezzare l'incantesimo che le aleggia intorno. Leggera narra delle sue paure, del rapporto conflittuale coi genitori, delle amicizie e dei giorni spesi in allegria, senza un dovere o un pensiero, prima di affrontare la serietà del mondo. Serietà che non bussa alla sua porta ma la sfonda. Ha il pregio di riesumare reperti del nostro vissuto che oggi sembrano mai esistiti; le cabine telefoniche, e certe marche di vestiti così alla moda solo alcuni anni fa e che oggi non hanno lasciato traccia, vane e fuggevoli come l'adolescenza. Descrive il quotidiano, quasi attimo per attimo, vivido seppure distante. Una lettura breve e fresca, quasi estiva, indicata per lasciarsi trasportare dalla nostalgia di quei momenti, ancora abbastanza vicini da riuscire a rievocarli per quel che erano: anni spensierati, più lenti e più semplici, anni immediati e ingenui.
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple