Tutti gli articoli su 9788887583489

La principessa del deserto di mezzo, Skif

Scritto da: il 29.07.09 — 7 Commenti
Hamid Skif non è un dilettante. Esordisce a vent’anni e non manca di riconfermarsi, come prosatore e non poeta o giornalista questa volta, una voce importante e singolare nel panorama algerino. In ogni sua sfaccettatura, Skif conosce l’importanza della parola, della libertà d’espressione. Combatte senza sosta perché non si dimentichi mai la sua importanza, e lo fa raccontando le sue storie. La principessa del deserto di mezzo ne contiene tante, ci sfuggono davanti agli occhi, leggere, tra amori profondi come una pozzanghera e cani bastonati fino alla morte. Però (e che però!), dietro parabole surreali-tropporeali e desideri conturbanti che ci trascinano nella miseria umana si nasconde, in guardia e sull’attenti, la verità dell’uomo che non è libero. Zembreto nasce col destino già segnato dalla sua genia, o almeno così dice – a smentirlo è un pony dal passato ambiguo, talvolta imbarazzante, fedele al suo compagno più che a ogni altra asinella. Zembreto è il clown che manca nel titolo scelto dalle Edizioni Spartaco, che invece lascia da subito ampio respiro alla figura - mistica e forte della sua bellezza - della sovrana del deserto di mezzo, così viziata e viziosa da poterla definire ninfomane. Per amore, e solo per amore, Zembreto accetta di vagare nel mondo inventandosi sempre un nuovo ruolo per accalappiare e consegnarle seducenti giovani talvolta abili nella lotta, talvolta nella parola. Lei come una mantide ne divora il succo e li getta via, con scuse sempre nuove, non cadendo mai in fallo. Non innamorandosi mai perdutamente. I personaggi si scalzano quindi l’un l’altro nel disperato bisogno di raccontarsi, ora, o di farsi raccontare. Per ricordarsi di esistere, farsi conoscere. Non a caso il narratore è un apprendista cantastorie che quando non descrive inventa e viceversa, ma che sempre lotta per dare un senso e un valore al suo parlare. Così mentre ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple