Tutti gli articoli su 9788845923999

Zia Mame, Dennis

Scritto da: il 11.01.10 — Comments Off
Quest'oggi il nostro ospite inatteso è Fabiola, che condivide una sua lettura (di cui avevamo già parlato): Ho riso per 354 pagine leggendo Zia Mame, il romanzo di Dennis Patrick che narra le vicende di un ragazzino che alla morte di un padre avido di affetti viene affidato alle cure della zia. Il personaggio, completamente agli antipodi rispetto alla figura del padre, è una donna stravagante che ho sognato di impersonare durante questa mia lettura. E quando ho finito il libro ero triste, ho rimpianto i tuffi nell'America degli anni '20 e degli anni '30 tenuta per mano da zia Mame, una donna prima ricca e poi povera e poi dinuovo ricchissima. Zia Mame è dentro e nello stesso tempo fuori dai suoi tempi, perchè se da una parte lei è l'immagine modaiola di ogni tempo e luogo protagonisti  del romanzo con i vestiti a tema e le ambientazioni a tono con contorno di amici stravaganti e pieni di cultura, dall'altra è il concetto supremo dell'outsider, pura anche nelle monellerie. Il piccolo undicenne comincia la sua avventura in una scuola all'avanguardia di nudisti per finire in collegio ed assistere volente o nolente, con occhio razionale, agli alti e bassi della zia, prima giapponese, poi cavallerizza, ed ancora crocerossina, artista, commerciante, zitella, scrittrice, sposa del sud, vedova nera e vedova bianca, fino a divenire mami Mame ed infine indiana Mame. Un'altalena di emozioni e storie espresse con una scrittura semplice e mai pretenziosa eppure ricco di citazioni colte. E bravo Dennis Patrick che ha partorito zia Mame nel 1955, dopo anni di lavoro e dopo essere stato rifiutato da 19 editori, contraddetti da 2 milioni di copie vendute alla sua prima uscita. E come è giusto nel 1958 venne prodotto anche il film: [youtube]http://www.youtube.com/watch?v=-VwVcf2FH9g[/youtube]

Zia Mame, Dennis

Scritto da: il 23.09.09 — 2 Commenti
Probabilmente dovrei iniziare questa recensione scusandomi per alcuni eccessi, perché Zia Mame di Patrick Dennis ha suscitato in me un innamoramento talmente cieco che ho scritto una recensione densa di lodi sperticate. Questo avvertimento è rivolto soprattutto a coloro che, magari convinti dalla sottoscritta, compreranno il libro. Se dedicherete qualche minuto a una blanda ricerca in Internet, vedrete che alterna recensioni entusiastiche ad altre di deluso tepore. Ebbene, questa che vi apprestate a leggere appartiene al genere entusiastico. Né poteva essere altrimenti, visto che cinque minuti dopo aver finito il libro l'ho subito ricominciato, rileggendolo da cima a fondo una seconda volta. Potere di alcune storie. Per me Zia Mame è stata una di queste. La chiave di volta dell'intera vicenda si cela proprio in quella protagonista che le dà il titolo, spacciata per reale da un autore con un grande senso dell'umorismo e probabilmente un grosso fiuto per gli affari. È lei il personaggio incredibile che accoglierà ancora bambino il narratore/fittizio autore, un decenne il cui testamento di un padre austero e assente affida all'unica sorella: “Norah[...] mi aveva portato da papà, che con voce rotta ci aveva dato lettura del testamento. Quindi aveva aggiunto che essere affidato a una donna molto, molto particolare come zia Mame era un destino che non avrebbe augurato neanche a un cane, ma per disgrazia non avevo altri parenti e se uno era un derelitto come me non poteva fare tanto lo schizzinoso.” All'apparenza, la storia – peraltro non straordinaria – che ci viene raccontata tratta degli Stati Uniti dai dorati e spensierati anni venti fino al secondo, difficile, dopoguerra. In apparenza. Nella realtà il sig. Dennis usa la storia per irretire l'ingenuo lettore e farlo innamorare-perdutamente- della sua geniale protagonista, e del modo nient' affatto ordinario stavolta in cui conduce sé stessa e il nipote ...
carlo lo re Violetta Lima Luciana Cameli Livia Di Pasquale Leandro Perrotta Ignazio Del Campo Fabiola Foti Alessandro Puglisi
Design & GUI by Mushin | Many Thanks to FamFamFam (icons) & Komodomedia (icons) & chrfb (icons) | WebStrategist (area test) | Hosted by MediaTemple